Chi siamo

SI SCRIVE KEYFORGE NETWORK SI LEGGE RIVOLUZIONE

Avete presente quei momenti in cui ti balena in testa un’idea ed hai un bisogno irrefrenabile di confidarla a qualcuno?
Ecco questo è quello che è successo a Daniele Frattarelli (Daniele90rm), un giovane laureato in scienze motorie di 30 anni, il giorno che ha chiamato il suo migliore amico Matteo Pirisi (Stewieteo85), imprenditore di 35 anni con già mille idee all’attivo e tantissimi progetti realizzati, raccontandogli quello che poche ore prima, mentre era sotto la doccia, gli era balenato per la testa riguardo questo meraviglioso gioco chiamato Keyforge.

La cosa è sembrata da subito entusiasmante, anche se un tantinello confusa, però si è capito fin da subito che poteva essere la svolta per un gioco che stava attraversando, come tutti noi del resto, un periodo davvero difficile.

Così Matteo, che per rendere un’idea realtà ci è praticamente nato, ha contattato subito un altro caro amico dei due, Daniele Casali, meglio conosciuto come il papà della “Geek Family” , il cervello pulsante del progetto senza il quale tutto questo meraviglioso sogno non sarebbe mai potuto divenire realtà.
Così passo dopo passo, giorno dopo giorno, Daniele “Geek” inizia a creare le basi di quello che oggi sta diventato un vero e proprio punto di riferimento per tutta la community di Keyforge in Italia.

E’ cosi che nasce il Keyforge Network, una piattaforma di riferimento dove gli utenti possono sottoscrivere un’associazione e partecipare alle iniziative, gli eventi e i tornei presenti all’interno del portale.

Oltre a tantissime idee innovative il fulcro di tutto il progetto gira intorno alle I.S.O.K (Italian Series Of Keyforge), una raccolta di 6 eventi nazionali, da giocare on line, che coinvolgono tutte le modalità più competitive e più importanti del gioco: (Archon, Adaptive, Triad, Reversal, Survival e un nuovo formato ideato dagli organizzatori stessi che prende il nome di Extraction).

Al termine di questa bellissima maratona tutto si concluderà con l’evento più importante del progetto il P.O.Y al quale accederanno i migliori 8 classificati che si contenderanno il titolo di Player of The Year 2021!

Non è stato tutto cosi facile però, riuscire ad incastrare il progetto tra il lavoro di ognuno dei tre e le rispettive vite private, investire in un progetto anche e soprattutto economicamente in un qualcosa che, affascinava moltissimo, però si presentava comunque come un grandissimo punto interrogativo non era facile. Soprattutto in un momento storico dove comunque le difficoltà non erano assolutamente poche.
Eppure ci hanno creduto lo stesso, e cercando di non escludere nessuno dal progetto anzi, grazie al supporto di alcuni tra gli elementi più rappresentativi del gioco ( Leonardo Baldassini, Damiano De Prosperis e Marco Proietti), che si sono mostrati da subito super disponibili, e la collaborazione di tutta la community sono riusciti finalmente a mettere in piedi il progetto.
Nonostante l’entusiasmo di tutti la paura era tanta, perché comunque l’investimento era importante, ma nonostante tutto hanno continuato a lavorare sodo perché l’unico mezzo che conoscevano per far sì che il progetto non crollasse prima ancora di partire era quello di lavorare e di farlo seriamente fin da subito!
Tutto questo si è tradotto con ben 81 partecipanti al “Road To Dark Tiding”, evento inaugurale, che ha visto fare il record di iscrizioni in un torneo online a pagamento a livello nazionale!
Nessuno dei tre si sarebbe mai aspettato di raggiungere un risultato del genere, ma la cosa ha dato una spinta ancora maggiore ad allargare le pretese e pensare ancora più in grande.

Cosi hanno deciso di investire ancora portando tantissime novità e situazioni uniche mai viste prima all’interno del panorama di keyforge, proprio a testimoniare quanto l’interesse fosse solo quello di mettere qualcosa a servizio della community che valesse veramente la pena di sposare.
Ad oggi il network vanta circa 90 associati, un numero impressionante!
Ricordiamo che all’ultima partecipazione live di un vault tour sono stati registrati 342 giocatori. L’impegno e l’obiettivo dei tre è proprio quello di
voler riportare il gioco, e soprattutto la community sui palcoscenici che meritano, anche grazie all’appoggio di Asmodee Italia e alla sua sponsorizzazione al progetto che sta pian piano rendendo la cosa non più un sogno ma una solida realtà.

E infine eccoci qua, ci imbarazza anche starvi a raccontare la nostra storia, ma è veramente così che è andata e ci teniamo a dirvi che siamo ancora all’inizio e che di idee in testa ce ne sono ancora migliaia. Ma è solo grazie alla vostra fiducia e alla vostra partecipazione se un domani anche queste potranno diventare realtà perché ricordatevi nessun gioco varrà più di quanto vale la sua community!

FONDATORI

MATTEO PIRISI

Stewieteo85

La mia storia con Keyforge ha dell’assurdo ed è impossibile raccontarla in una descrizione come questa quindi, farò una breve sintesi almeno della prima parte.

Ho conosciuto il gioco grazie a degli youtubers amici (Geek Family Official) precedentemente incontrati ad un Romics 2018 per il “debutto in società” del mio ristorante Arcade and Food Hamburgeria.
Un giorno mi vedo sulla loro pagina il tutorial di questo gioco che, doveva ancora uscire. Cosi ho comprato lo starter box e ho iniziato a giocare da solo a casa in partite me contro me stesso.

Avendo mille impegni e lavorando quasi h24 non sono mai riuscito a trovare partner di gioco e sinceramente, non mi sono mai troppo interessato cosi, sono passate le espansioni successive AOA e WC dove mi sono sempre limitato a comprare gli starter proseguendo con partite in solitudine.
Spinto a voler incontrare giocatori, ad un Romics, dove avevo lo stand di Arcade and Food, andai con zaino in spalla al padiglione dei giochi di carte e li incontrai Simone (Giocatore del nostro team) intento a giocare una partita.
Incuriosito chiesi di assistere e cosi vidi per la prima volta lo svolgimento di una partita dal vivo. Il resto è storia….

Le mie case preferite sono Dis – Logos ed Ombre ma non disdegno anche i Sauri. Come indole sono un giocatore aggressivo che cerca sempre di mettere pressione al suo avversario (venendo dal texas hold’em questo passa il convento J) ma con keyforge, giorno dopo giorno, sto riscoprendo il mio lato riflessivo anche perché a questo gioco l’aggressività alla lunga non paga.

DANIELE FRATTARELLI

Daniele90rm

Per me è un orgoglio essere il Capitano del Team Keyforge Network, un gruppo di amici che condividono la stessa passione.

Amo questo gioco mai banale, che racchiude in ogni partita una chiave di lettura sempre diversa.

Sono un giocatore riflessivo, mi piace ragionare su ogni ipotetica mossa del mio avversario e strutturare la mia di conseguenza!

La mia casata preferita?! Semplice…tutte quelle che counterano il mazzo del mio avversario!

DANIELE CASALI

Dungeon Master

Fumetti e supereroi non hanno segreti per me! Nerd fino al midollo, amo i giochi di ruolo e i giochi da tavolo!

Non riesco a giocare a Keyforge quanto vorrei ma amo il tempo passato insieme a giocare e incontrare gente nuova e in questo il Keyforge Network con i suoi eventi online e live mi sta aiutando tantissimo!!!

TEAM KEYFORGE NETWORK

SIMONE

MrCarrot

Il mio primo incontro con Keyforge è stato ai suoi albori, precisamente dal suo annuncio.
Un nuovo gioco di carte dal creatore di Magic? Difficile non gasarsi.
Arrivato il day one ed ottenuti i primi mazzi, Keyforge divenne un appuntamento fisso nei pomeriggi con gli amici.

Nonostante il passare del tempo e la perdita di interesse da parte dei miei compagni di gioco abituali, grazie a Keyforge ho potuto conoscere nuovi giocatori, con molti dei quali sono nate grandi amicizie, fino alla formazione del team Ce la Faremo, formato durante il periodo di lockdown.
Come giocatore sono sicuramente quello con la indole meno competitiva del team, prediligendo partite in amicizia, ma non mi tiro indietro dinanzi una competizione al fianco dei miei amati Logos, capaci di donare velocità e dinamicità al mio gioco.

Menzione speciale per i Sanctum, per gusto estetico. Non ho una vera e propria espansione preferita, a livello di gioco le ho adorate tutte, ma CotA mi ha fatto innamorare di questo fantastico gioco. Il primo amore non si dimentica.

STEFANO

Holystewe

Spinto dalla curiosità, ho iniziato a giocare a Keyforge poco prima dell’uscita della seconda espansione.
Ho giocato ad altri giochi di carte a livello competitivo (Yu-Gi-Oh, Magic), ma con gli anni, assurdamente, il deckbuilding in questi giochi è andato sempre di più ad appiattirsi e a lasciare meno spazio alla creatività.
Keyforge invece mi ha intrigato, poiché i mazzi sono unici e le strategie, spesso, te le inventi al momento, soprattutto perché entrambe le liste dei mazzi sono scoperte.

La mia Casa preferita è Dis, poiché rispecchia molto il mio stile di gioco: controllare la partita e interrompere le strategie avversarie epurandogli o scartandogli le carte. La mia espansione preferita è Mutazioni di Massa, poiché ha reso il gioco e i mazzi ancor più unici, e la media dei mazzi giocabili è molto elevata.
Il mio mazzo preferito è Red, Specialista Allegra, poiché ha delle sinergie che interrompono una moltitudine di strategie comuni; è come la tana di un ragno: più ti muovi e più rimani impigliato.