Intervista a: Mirko aka Kionerst

Ciao Mirko (TCO: Kionerst), congratulazioni per il magnifico risultato al S.A.K. (Short Adaptive Keyforging) valido per le qualificazioni alla KFPL (KeyForge Premiere League), organizzato dai CKM (Crazy Killing Machine), dove sei passato alla fase di svizzera con un 6-0 e successivamente vinto la top realizzando un totale di 10-0.

D: Ci puoi spiegare come funziona il formato Adaptive Short (chiamato anche Appraisal)?

R: Certo! Innanzitutto grazie a voi per i complimenti. Allora il formato funziona in questo modo: ognuno porta il proprio mazzo con cui si è iscritto in fase di registrazione, successivamente i due contendenti studiano entrambi la lista avversaria, cercando di determinare il mazzo più forte, infine si sceglie quale mazzo usare, se il proprio o quello dell’avversario, nel caso i due contendenti abbiano scelto di usare mazzi diversi (ognuno il proprio oppure entrambi quello del rispettivo avversario) si gioca un normale Arconte bo1 (best of 1, quindi partita singola); in caso, invece, entrambi i giocatori abbiano scelto di usare lo stesso mazzo, allora partirà un’asta vincoli in cui colui che punterà più vincoli si aggiudicherà il diritto di usare quel mazzo, mentre il perdente dell’asta vincoli userà il mazzo opposto (ovviamente senza alcun vincolo). Dopo di che si gioca!

D: Che mazzo hai portato e per quale motivo hai scelto proprio quel mazzo considerando il formato appraisal (adaptive short)?

R: Allora il mazzo che ho deciso di portare per questo formato è stato “Vertigine”, Direttrice di Tramadebole, un 76 SAS di MM (Mass Mutation) un bel Dis, Logos, Ombre.

Ho scelto di portare questo mazzo perché in primo luogo lo conosco molto bene quindi ne conosco punti di forza e debolezze; in secondo luogo mi interessava portare un mazzo il più complesso possibile da giocare e per quanto questo mazzo non sia super difficile da giocare, comunque non è così scontato come può sembrare; inoltre mi serviva un deck che non impiegasse troppo tempo per vincere o perdere, questo in considerazione del “time” di ogni round che era impostato a 35 minuti.

Puoi leggere l’intervista completa sul primo numero del Keyforge Network Magazine in uscita per aprile 2021!